COMICS REACHS PALERMO

 

La circuitazione in Italia...

82 poster.comics pa

 [Translation not yet available]

[click on thumbnail to enlarge]

 

 

della mostra Comics, parole e immagini di Palumbo e Botsos inizia con la prima tappa a Palermo.

La mostra, organizzata in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Atene, comincia a marzo 2018 il percorso espositivo in Italia con il Patrocinio congiunto delle Ambasciate d’Italia in Atene e di Grecia a Roma.

Mentre prosegue l’itinerario in Grecia, che dall’agosto 2017 al giugno 2018 raggiunge otto sedi espositive, inaugura l’itinerario italiano la tappa di Palermo, eletta Città della Cultura 2018, dove dal 8 al 30 marzo la mostra verrà esposta presso i Cantieri Culturali della Zisa a cura della Comunità Ellenica Siciliana “Trinacria”.

Nell’ambito della “Settimana del dialogo tra le culture” che si svolgerà in tale sede, avrà luogo venerdì 16 marzo alle 19:00 un Incontro con l’Autore a cui parteciperanno Giuseppe Palumbo, Marco Rizzo ed il Segr.Gen. quale coordinatore della mostra.

La contemporanea presenza di due artisti appartenenti alle due Nazioni nell’ambito di una stessa mostra, rappresenta un’ideale materializzazione dell’interscambio culturale perseguito dall’associazione, che viene ora riaffermato dalla duplice circuitazione nei due Paesi.

 

La scelta dei due artisti deriva non tanto dalla spinta a sottolineare improbabili affinità artistiche, bensì assumendo quali criteri di base sia il legame rappresentato dall’appartenenza alla stessa generazione, sia allo stesso tempo la diversità del percorso artistico che, pur incrociandosi in seno alle correnti creative della produzione europea contemporanea dei comics, mostra attraverso le loro opere la polifonia e le molteplici possibilità espressive del genere.

Questa sintesi di immagine e parola, quando non serve semplicemente di supporto ad una narrazione, si trasforma in un’opera decisamente poetica, forse proprio in quella che immaginava Apollinaire scrivendo i Calligrammes...

Antonis Rallis, curatore della mostra,      

docente di storia dell’arte presso l’Accademia di arte grafica AKTO di Atene.      

 

 

[virtual edition of the catalogue]

 

 

 

 

Gli Autori.

Giuseppe Palumbo uno dei maggiori disegnatori di comics in Italia, è nato nel 1964 a Matera, ed ha pubblicato nel 1986 la sua prima serie con il personaggio di Ramarro, iper-eroe masochista. Ha pubblicato sui principali periodici italiani, ed ha creato le serie Jumbo, Tosca la Mosca e Cut, che ha riscosso grande successo in Giappone.

Il suo primo successo nei comics a vasta tiratura avviene nella metà degli anni ’90, con alcuni numeri fuori serie di Martin Mystère. Dal 2001 contribuisce attivamente alla riedizione del più longevo antieroe dei fumetti europei, Diabolik.

Ha una stretta relazione con la Grecia, attraverso le sue partecipazioni al Festival Internazionale dei Comics di Atene. I suoi disegni in bianco e nero della “sua” Atene, che eseguiva estemporaneamente sul blok notes durante le ripetute visite alla città, sono raccolti assieme ai testi che li accompagnano in un piccolo volume in tre lingue Atene Minore, ed in un blog dallo stesso nome che tiene costantemente aggiornato.

Yorgos Botsos è nato ad Atene nel 1960 ed è ritenuto il più “figurativo” tra gli autori di comics sulla scena greca, utilizzando un stile particolare che mescola elementi di espressionismo con personali tratti dall’intenso colore, e testi decisamente poetici.

È tra i più noti disegnatori in Grecia, e la sua attività artistica è iniziata nel 1987 quando ha pubblicato la sua prima opera sulla rivista Vavel, nella quale, nell’arco di 20 anni, sono comparsi 60 suoi comics completi.

Ha presentato le sue opere in mostre di pittura personali e collettive, ha collaborato come illustratore con riviste di vario genere (EY, Playboy, Marie Claire, Cinema ed altre ancora), occupandosi anche di testi ed illustrazioni di libri per bambini. Dal 1991 al 2007 ha lavorato presso società pubblicitarie come scrittore di testi e direttore artistico.

Nel 2000 ha iniziato la collaborazione con l’Accademia di arte e design AKTO, in seno al quale è anche direttore del Dipartimento “Sketch-Comics-Cartoon”.

 

 

 

 

 

 

LAST NEWS

member login