Guide de Hammerstein

 

cop_miniatura-video.em

[Il n'y a pas de traduction disponible.]

 

[cliquez ici pour regarder le video ''Guide de Hammerstein']

[cliquez ici pour regarder les dessins du 'Journal de la conscription']

 

 

All’inaugurazione della mostra Un sorriso nel buio - la satira nel periodo bellico, organizzata dall’associazione nel contesto delle commemorazioni del 70° della Battaglia di Leros, ha avuto luogo il 26 agosto 2013 la proiezione del video Guida di Hammerstein.

Il video, rielaborato a cura dell’ing Armellin a partire da quello realizzaτο dalla Casa della Memoria di Brescia*, è stato sottotitolato in greco con la traduzione di Nena Siskou, mentre la colonna sonora dei titoli di testa e di coda è tratta della Messa da requiem di G.Verdi (di cui ricorre quest’anno il bicentenario della nascita), con il Dies irae ed il Recordare.

Introducono le vignette di Franco Quattrocchi, che illustrano il testo recitato dalla voce narrante di Enrico Papa, una serie di foto d’epoca relative a campi di concentramento come quello di Hammerstein in cui fu internato l’autore dopo l’8 settembre.

La proiezione del video è stata preceduta da una introduzione di R.Armellin che illustra la genesi della riedizione del volumetto, e da alcuni brani tratti dal Diario della naja del Quattrocchi, cui ha prestato la voce il dr E.Patrucco in qualità di ‘fine dicitore’, accompagnati dalla proiezione delle relative vignette.

 

naja_qufraNato nel 1917 vicino Roma, Franco Quattrocchi si iscrive alla facoltà di ingegneria ma allo scoppio della guerra, a 24 anni, rinunzia al rinvio per motivi di studio e viene arruolato, nominato sergente, e poi sottotenente di artiglieria al termine del Corso Allievi Ufficiali.

Durante questo periodo tiene una sorta di diario umoristico arricchito da numerose vignette, il ‘Diario della naja’.

Inviato nel marzo ’43 in Germania per perfezionamento, viene sorpreso lì dall’8 settembre ed internato in un campo di concentramento per ufficiali.

Continua durante la prigionia a tenere il diario illustrato.

Rientrato in Italia nel ’45 e ripresi gli studi universitari, pubblica nel ’46 un estratto del diario relativo al periodo di prigionia in un volumetto di 24 pagine dal titolo ‘Guida di Hammerstein’.

Laureatosi in ingegneria edile, lavora alla progettazione di autostrade.

Muore nel 2011 a 94 anni.

 

 



* www.28maggio74.brescia.it

Oltre alla realizzazione del video citato, a cura della Casa della Memoria – Brescia è stato ripubblicato nel 2011 anche il volume originale di F.Quattrocchi ‘Guida di Hammerstein’, completato da alcune pagine del ‘Diario della naja’ contenente le vignette esposte ed offerto alla Casa della Memoria dallo stesso autore, che al momento della riedizione era ancora in vita.

 


LAST NEWS

member login